La Sicurezza dei Magazzini a Scaffalature Metalliche: La Norma UNI EN 15635:2009

I magazzini a scaffalature metalliche sono elementi chiave nella gestione efficiente degli spazi di stoccaggio e nella movimentazione delle merci. Tuttavia, la sicurezza all’interno di questi ambienti è una priorità fondamentale per prevenire incidenti e garantire un ambiente di lavoro sicuro.

La Norma UNI EN 15635 fornisce le linee guida specifiche per la progettazione, l’installazione e la gestione di tali strutture, garantendo standard di sicurezza elevati.

 

Obiettivi della Norma UNI EN 15635:2009

Questa norma, denominata Sicurezza degli scaffali industriali – Prestazioni strutturali degli scaffali metallici fissi, è stata sviluppata per assicurare che le scaffalature metalliche negli ambienti industriali rispettino standard di sicurezza e prestazioni. L’obiettivo principale è garantire che le scaffalature siano progettate e mantenute per prevenire collassi o cedimenti, minimizzando il rischio di incidenti.

 

Requisiti di Progettazione e Installazione delle scaffalature metalliche

La Norma UNI EN 15635 stabilisce chiaramente i requisiti di progettazione e installazione delle scaffalature metalliche. I tecnici dovranno tenere conto di diversi fattori, tra cui il peso delle merci, la distribuzione del carico e le condizioni ambientali. La norma prevede anche specifiche disposizioni riguardanti la resistenza strutturale, la stabilità e la durabilità delle scaffalature, garantendo che siano in grado di sostenere i carichi previsti senza rischi per la sicurezza.

 

magazzino scaffalature metalliche

 

Manutenzione e Ispezioni Periodiche delle scaffalature metalliche

Un altro aspetto cruciale è la richiesta di programmi di manutenzione e ispezioni periodiche. Le scaffalature metalliche devono essere soggette a regolari controlli per identificare eventuali segni di danni o degrado. La tempestiva individuazione e risoluzione di eventuali problemi contribuiscono a garantire la sicurezza continua delle strutture.

 

Formazione e Sensibilizzazione

La norma UNI EN 15635:2009 tratta anche l’importanza della formazione e della sensibilizzazione del personale coinvolto nelle operazioni di magazzino.

Gli operatori devono essere informati sui rischi associati all’utilizzo delle scaffalature metalliche e formati sulle corrette pratiche di carico e scarico delle merci. Questo aspetto è fondamentale per prevenire errori umani che potrebbero portare ad infortuni e incidenti.

Oltre alla formazione generale e specifica rischio medio dei lavoratori e all’abilitazione alla conduzione di attrezzature di lavoro come il Carrello Elevatore, questa nuova norma stabilisce che è necessario individuare il PRSES.

Il PRSES è la Persona Responsabile della Sicurezza dell’Attrezzatura di Magazzinaggio e sarà colui che verificherà periodicamente lo stato delle scaffalature e controllerà tutte le operazioni e i flussi al suo interno.

Il ruolo del PRSES è ricoperto da un addetto interno all’azienda e non è da confondere con il tecnico qualificato esterno che si occupa delle verifiche annuali.

 

Impatto sulla Sicurezza sul Lavoro

L’implementazione della normativa UNI EN 15635 ha un impatto significativo sulla sicurezza sul lavoro. Garantire la conformità a questi standard contribuisce a ridurre il rischio di incidenti, proteggendo sia i lavoratori che le merci immagazzinate. Inoltre, la conformità alla normativa può migliorare la reputazione dell’azienda e ridurre le responsabilità legali in caso di incidenti.

In conclusione, la sicurezza dei magazzini a scaffalature metalliche è un aspetto fondamentale per garantire un ambiente di lavoro sicuro ed efficiente. La normativa UNI EN 15635:2009 fornisce una guida chiara e dettagliata per progettare, installare e gestire queste strutture in modo sicuro, contribuendo a proteggere la vita umana e le risorse aziendali. La conformità a tali standard non solo è una necessità normativa ma anche un investimento nella sicurezza e nel successo a lungo termine dell’azienda.