Aggiornamento RSPP datore di lavoro rischio ALTO

Prossime Date: 11 e 18/10/2019 - 14h

225,00 IVA esclusa

Sede: V.le del Lavoro 46 – Ponte San Nicolò (PD)

Orario: Primo giorno (09:00 – 16:00) – Secondo giorno (09:00 – 18:00)

Durata: 14 ore

Cod. corso: RSPP_DDLA1

COD: N/A Categoria:

Descrizione

Il corso è rivolto ai datori di lavoro che svolgono direttamente i compiti del responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) in attività a rischio BASSO/MEDIO/ALTO

(classificazione__ATECO_rischio_ALTO)

(classificazione__ATECO_rischio_MEDIO)

(classificazione__ATECO_rischio_BASSO)

 

I contenuti dei corsi di aggiornamento sono organizzati in modo da non essere una mera ripetizione degli argomenti proposti durante il corso base. Verranno trattate le significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti nei seguenti ambiti:

–              evoluzione della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro;

–              linee guida, sentenze, interpretazioni normative collegate con la salute e sicurezza sul lavoro;

–              semplificazioni in materie di sicurezza (es. modello DVR e POS semplificato);

–              formazione sui nuovi accordi stato regione;

–              applicazione della normativa a casi reali;

 

MODULO 1. NORMATIVO – giuridico

  • il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;
  • il sistema istituzionale della prevenzione;
  • i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
  • il sistema di qualificazione delle imprese.

 

MODULO 2. GESTIONALE – gestione ed organizzazione della sicurezza

  • i criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
  • la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;
  • il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie);
  • i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
  • il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • l’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze;

 

MODULO 3. TECNICO – individuazione e valutazione dei rischi

  • i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • i rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;

 

MODULO 4. RELAZIONALE – formazione e consultazione dei lavoratori

  • l’informazione, la formazione e l’addestramento;
  • le tecniche di comunicazione;
  • il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.